Movinvest - Sollevatori rotativi

 - Gamma Roto

Modelli Roto: 40.16 40.18 , 50.21 , 50.26 , 50.30 , 50.35 , 70.24 , 70.28  

La gamma Roto dal 1991 è sinonimo di evoluzione continua: da oltre 25 anni Merlo è leader a livello mondiale nella costruzione di sollevatori telescopici a torretta rotante. La quarta generazione Roto prevede il nuovo concetto produttivo modulare. I modelli Roto sono sviluppati partendo dalle richieste dei mercati e dalla costante evoluzione delle tecnologie Merlo per fornire macchine di dimensioni e pesi analoghi alla gamma precedente ma con prestazioni, semplicità d'uso e sicurezze superiori. La famiglia Roto è composta da sollevatori telescopici che presentano delle caratteristiche vincenti ed esclusive come l'interfaccia brevettata Merlo con bloccaggio idraulico e riconoscimento dell'attrezzatura, motore longitudinale e trasmissione idrostatica EPD, sistema di livellamento e sospensione degli assali, cabina inclinabile con nuovo braccio intelligente, dimensioni ridotte con elevato franco da terra.
Telaio e carro: i nuovi modelli Roto presentano un telaio modulare equipaggiato di cinturone di acciaio che protegge i componenti da urti e incidenti e distribuisce al meglio le masse garantendo un ottimo bilanciamento. I modelli S ed S-Plus sono forniti di sospensioni attive degli assali che possono essere gestite fino a 3 modalità per garantire un ottimo livellamento, maggiore comfort e minori vibrazioni trasmesse ai carichi movimentati. La gamma Roto propone due tipologie diverse di carro: “Il carro compatto” deve il suo successo agli ingombri ridotti con stabilizzatori indipendenti con posizionamento libro e “Il carro con stabilizzatori indipendenti” che presenta un architettura diversa con un doppio movimento dove si può decidere l’estensione passo passo di ogni singolo stabilizzatore. Qui si possono gestire gli ingombri azionando uno stabilizzatore alla volta. E' possibile attivare la modalità "Auto" per stabilizzare automaticamente la macchina a terra.
Livellamento e traslazione: il sistema di livellamento laterale del telaio e di traslazione laterale del braccio consente una maggiore precisione e sicurezza operativa grazie alla nuova soluzione a 3 tiranti che migliora la distribuzione degli sforzi. Il livellamento del telaio può avvenire anche a macchina stabilizzata e garantisce una correzione laterale di gradi, pari all'8% di pendenza. Inoltre è possibile sommare al meccanismo di livellamento, anche la correzione dell'inclinazione con gli stabilizzatori: in questo caso si può raggiungere 10° di correzione pari al 18% di pendenza. La traslazione del braccio raggiunge fino i 48cm.
Miglior bilanciamento: i parafanghi sono attraversati dalla cintura d'acciaio che circonda tutta l'area della macchina. Il cinturone schiaccia maggiormente la macchina a terra per migliorare il bilanciamento in tutte le operazioni e per proteggere maggiormente l'operatore e powetrain da possibili urti.
Trasmissione brevettata EPD: La trasmissione idrostatica a controllo elettronico Eco Power Driv consente la gestione automatica degli RPM mediante Joystick, il motore si mantiene al regime al minimo. Alla richiesta di potenza idraulica i giri motore aumentano automaticamente per fornire la portata di olio richiesta dal cliente. Al termine della richiesta i giri tornano al minimo.
Interfaccia utente brevettata: in cabina è presente un display digitale per la visualizzazione di tutte le principali informazioni. E' anche possibile determinare tutti i movimenti effettuabili con il carico che si sta movimentando: è possbile impostare l'area di lavoro (gestendo i limiti entro i quali il braccio potrà operare), visionare informazioni geometriche, carico movimentato con relativo diagramma di carico e limiti di portata. In caso di blocco dei movimenti, un pop-up mostra all'operatore i movimenti di manovra ancora effettuabili, al fine di semplificare la gestione della macchina. Dal computer di bordo è possibile inoltre gestire le portate (velocità) di tutti i movimenti della macchina; inoltre è possibile gestire elettronicamente gli stabilizzatori.
Attrezzatura Merlo: i sollevatori telescopici Merlo sono forniti di sistema automatico per il riconoscimento dell'attrezzatura prodotta interamente da TreEmme all'interno degli stabilimenti Merlo a Cuneo.